A Senigallia scontro di fascia alta

20.02.2014
La sfida di Senigallia, nella settima giornata di ritorno, costituisce un impegno fondamentale in chiave play off. I marchigiani, squadra solida ed esperta, sono al sesto posto, a quota 20 (contro i 28 del Pescara) e quindi già in tale zona, ma puntano a salire ulteriormente per evitare il minaccioso recupero di Giulianova, Eurobasket, Palestrina e Porto S. Elpidio, in lizza per almeno due posti dei primo otto, utili per partecipare alla volata finale del torneo. Una vittoria pescarese consentirebbe per converso ai ragazzi di Fabbri di mantenere il terzo posto solitario, visto il facile impegno interno della BCC Vasto con il Valdiceppo. La discontinuità mostrata dalla Goldengas nell’ultimo mese non deve ingannare circa il valore della formazione, che può contare su una intelaiatura di giocatori esperti (come il play Maddaloni, l’ala Pierantoni, ed il pivot Perini) tra i quali vengono inseriti giovani interessanti sotto la guida del coach Alessandro Valli. Viene da una sconfitta patita a Palestrina (81-66) contro una diretta concorrente per accaparrarsi un posto tra le prime otto, e all’andata al Palaelettra la vittoria di Rajola e soci fu abbastanza agevole (74-59). Solite attenzioni dunque cercando di mantenere alto il ritmo ed il livello del gioco, con l’incognita del pieno recupero dell’acciaccato Dip; la quarta vittoria consecutiva è alla portata, ma come sempre va massimizzato l’impegno e prestato il giusto approccio alla partita. Nella giornata in cui il Giulianova avrà un impegno quasi proibitivo in casa della capolista Latina, Goldengas Senigallia – Amatori Pescara si giocherà domenica 23 febbraio alle 18.00 sotto la direzione di Paolo Benatti di Medolla (MO) e Stefano Bonetti di Ferrara. Ufficio Stampa Amatori Pescara
CHE BELLA AMATORI! ROSETO LA SUPERA SOLTANTO NEL FINALE
Goldengas Senigallia - Amatori Pescara 90-85 dopo 2 t.s.