Ci siamo: domani, domenica 1 ottobre, comincia la stagione 2017/18 del terzo campionato nazionale. La nuova Amatori Pescara, inserita nel girone C, ha un battesimo difficilissimo, sul campo degli attrezzatissimi Lions di Bisceglie. I pugliesi, nell’ultima regular season, sono arrivati al secondo posto e hanno ulteriormente rilanciato le proprie ambizioni.

Inutile girarci intorno: il passaggio di Stefano Rajola dal campo alla panchina è il tema che ha concentrato l’attenzione di questa vigilia. Ed è giusto così, per il valore dell’uomo e dell’atleta e per il ruolo che Stefano ha saputo ritagliarsi nel mondo della pallacanestro. Il nuovo allenatore dell’Amatori, ai microfoni del quotidiano Il Centro, in una bella intervista che vi consigliamo di leggere, ha dichiarato: “Affronterà subito Sorgentone e Salvemini, i due tecnici che mi hanno allenato negli ultimi anni: l’avvio in salita servirà  a misurare il nostro potenziale. Con i ragazzi c’è grande rispetto dei ruoli, al di là  del fatto che mi chiamino Steve o coach“.

Coach Sorgentone, il re delle promozioni, ha costruito a Bisceglie un roster di altissimo livello. Sotto le plance, come lo scorso anno, ci sarà  Riccardo Antonelli a fare a sportellate con il nostro Capitanelli, come già  avvenuto l’anno scorso e siamo convinti che alla fine della stagione si confermeranno come due dei pivot più forti della serie B. Accanto a loro, entrambe le squadre hanno inserito un’ala forte dal profilo importantissimo: in Puglia è arrivato Luca Castelluccia, abruzzese doc, tanto peso nel pitturato ma anche una mano dolcissima da fuori, un po’ come il neo biancorosso Mathias Drigo.

Lo slot di “tre” in entrambe le squadre sarà  ricoperto dai fratelli Bedetti: Luca con la maglia dell’Amatori, Francesco con quella di Bisceglie. Quest’ultimo, lo scorso anno, ha incrociato l’Amatori nei playoff con la canotta di Montegranaro ed è arrivato dalle Marche in Puglia assieme a Manuel Diomede, altra garanzia in Serie B, fortemente voluto dal suo nuovo allenatore, con cui ha già  lavorato. Il reparto degli esterni conta anche sul confermatissimo Di Emidio e sul nuovo arrivato Diego Terenzi, già  oltre la doppia cifra, di media, in Serie B, con la maglia di Firenze.

Il cambio dei lunghi è Alessandro Azzaro, proveniente da Taranto, mentre tra gli under della squadra biscegliese c’è anche Davide Pucci, classe 1998, cresciuto nell’Amatori prima di sbarcare nel vivaio della Stella Azzurra.

Impegno difficile, dunque, ma soprattutto stimolante: i ragazzi del presidente Carlo Di Fabio faranno poi l’esordio casalingo domenica 8 ottobre, con un’altra partita difficile e stuzzicante contro la Cestistica San Severo. Informiamo che la campagna abbonamenti è ancora aperta e che è possibile usufruire di alcune convenzioni che l’Amatori ha stipulato con due ordini professionali: di queste novità  l’Amatori nei prossimi giorni.

Appuntamento dunque alle 18:00 di domenica 1 ottobre al “Paladolmen” di Bisceglie per l’esordio in campionato dell’Amatori. Anche quest’anno vi offriremo aggiornamenti live sulla nostra pagina Facebook alla fine di ogni quarto. La Lega Nazionale Pallacanestro darà  la possibilità  di seguire il Netcasting sul proprio sito.

Vincenzo De Fanis – Ufficio Stampa Amatori Basket