E’ ufficialmente iniziata la stagione 2017/18 dell’Amatori Basket Pescara, con il raduno di oggi avvenuto nella mitica cornice del campo Stella Maris.

Ottima cornice di pubblico e tanto entusiasmo per questo nuovo ciclo sportivo, simboleggiato dal passaggio di Stefano Rajola dal campo alla panchina e dai tanti innesti nel roster biancorosso, dopo la sostanziale continuità  degli anni passati.

Le tante facce nuove hanno attirato l’attenzione dei presenti, con tutti gli atleti che hanno concesso qualche frase ai microfoni e alle telecamere. Dopo le interviste e le fotografie di rito, infatti, sono stati presentati ad uno ad uno tutti i giocatori della prima squadra i membri dello staff tecnico e  tutti i dirigenti.

Tanti sorrisi, con il rientro di Sergio De Santis che ha ricordato la favolosa promozione dalla Serie C e con gli under particolarmente emozionati. Coach Rajola ha voluto sottolineare già  da oggi come, quest’anno, per i regolamenti e per le scelte societarie, i giovani saranno tenuti a dare il massimo perchè saranno realmente protagonisti delle sorti della stagione. Con Andrea Grosso a fare da commentatore, da vero capitano, anche i nuovi acquisti hanno detto le loro prime parole davanti al pubblico pescarese, assieme ai confermatissimi Bini e Capitanelli. Al fianco dei dodici giocatori già  presentati dall’Amatori nei giorni scorsi, hanno assaggiato l’atmosfera pescarese anche i giovanissimi Nicolò Capuani e Matteo Mordini, giovanissimi atleti laziali che saranno aggregati alla rosa della prima squadra e saranno pedine fondamentali della Serie C e dell’Under18 targata Pescara Basket.

Tutta la truppa ha sostenuto le visite mediche prima del raduno e già  da domani inizierà  a sudare agli ordini dello staff tecnico, con Coach Rajola, Roberto Perricci e Matteo Di Iorio a dirigere le operazioni, affiancati dal mitico prof Brandolini che curerà  la preparazione atletica.  Sabato e domenica di fatica, dunque, per i biancorossi; la prima amichevole, lo ricordiamo, è prevista per il 2 settembre a Roseto.

Presentati oggi anche Mino Parlangeli, Mattia Taraborelli e Celestino Natale, rispettivamente osteopata, fisioterapista e mental coach dell’Amatori 2017/18.

Stefano Rajola ha commentato così il primo raduno da coach: “l’attesa è stata lunga e così la voglia è cresciuta ancora; inizia la preparazione e dobbiamo essere bravi a dosare i carichi di lavoro in questa prima fase, centellinando la voglia che abbiamo per distribuirla su tutta la stagione. Da domani fino a sabato prossimo si lavorerà duro, tutti i giorni, modulando comunque per bene i carichi, senza sovraccaricare eccessivamente i ragazzi che, pur essendosi allenati individualmente, non assaggiano davvero il parquet da mesi. Io sono concentrato, tranquillissimo, pronto per lavorare”.

Soddisfatto anche il presidente Carlo Di Fabio: “è bello essere qui dopo qualche mese e vedere il calore della nostra tifoseria: tanta gente per un raduno e mi fa piacere. C’è tantissima fiducia nell’ambiente, nella società , nel marketing, in tutto il nostro mondo. Crediamo e speriamo di aver fatto al meglio quello che dovevamo fare, in relazione alle nostre forze. Pensiamo di presentare ancora una volta un gruppo, una squadra, un contesto che rappresenterà  bene la città  di Pescara, per dare soddisfazione ai nostri tifosi”.

Vincenzo De Fanis – Ufficio Stampa Amatori Basket